Assisi, 26 ottobre 2015 - La gente scende in piazza e grida forte il proprio no all'installazione dell'antenna

ASSISI - Hanno partecipato in tanti ieri mattina a Santa Maria degli Angeli in piazza della Porziuncola, per il sit-in di protesta contro l'installazione dell'antenna diventata ormai un caso in città. Il comitato spontaneo del "caminaccio" ha dato vita alla protesta alla presenza di tante famiglie e soprattutto di moltissimi bambini. "Vogliamo dire no all'installazione di questa stazione radio base per la telefonia, perché pericolosa e molto dannosa per la salute. Occorre agire in maniera cautelativa - ha affermato Carolina Carrara, portavoce del comitato - verso la salute dei cittadini, in quella zona c'è una scuola con bambini da diciotto mesi di età a salire. Ci chiediamo inoltre - ha proseguito la Carrara - perché venga installata un'antenna, che oltre ad arrecare danni alla salute, andrà a deturpare il territorio e l'ambiente. In democrazia è giusto che noi veniamo ascoltati e sono certa che le basi per poter seguire anche i nostri consigli ci siano. Crediamo fortemente che la nostra mobilitazione possa portare a risultati, altrimenti non avremmo fatto nulla. Sappiamo del dibattito politico che ne è venuto fuori - ha poi concluso abbiamo massima fiducia nel sinda co Antonio Lunghi e nelle istituzioni affinchè possano fermare l'istallazione di questa antenna. Siamo in tanti, non possiamo rimanere inascoltati, anche i nostri figli e i tanti bimbi dicono no all'antenna". Sul posto anche l'ex assessore, oggi candidato sindaco, Francesco Mignani: "La presenza dei tanti genitori e soprattutto dei molti bambini parla da sola. La tutela della salute e del territorio sono importanti. L'amministrazione - ha affermato Mignani - deve fare un passo indietro sulla questione, non è stata fatta nemmeno ima corretta informazione. Non possiamo permetterci di vedere installata quell'antenna in una zona che andrebbe valorizzata e non deturpata. I cittadini devono venire informati e la trasparenza nel fare le cose deve essere messa sempre m prima posizione - ha concluso - oltre che per legge, come base per prendere decisioni". Infine il coro dei bambini, tanti e di ogni età , ognuno con in mano un palloncino colorato e con un grande striscione bianco e verde, colore della natura, fatto con le proprie mani: "No all'antenna, è brutta e dannosa".