Costi

I costi, intesi qui come costi della partecipazione, si riferiscono all’insieme di risorse economiche, umane, tecniche e logistiche necessarie per realizzare una politica partecipativa.

La scelta dei metodi e delle tecniche partecipative più adeguate deve infatti rispettare criteri che ne assicurino l’efficacia, tra i quali quello della proporzione fra i costi e i benefici attesi.

Tuttavia l’argomento dei costi della partecipazione costituisce anche un ostacolo o pregiudizio, in quanto sovente utilizzato per contrastarne la realizzazione.

È diffusa la convinzione che le pratiche partecipative comportino aumenti non sostenibili nei costi dei processi decisionali.

In realtà, è ampiamente dimostrato come sia possibile prevedere modalità che attenuino la pressione di tali costi sull’amministrazione: v. ad esempio le procedure di dibattito pubblico, nelle quali i costi dell’organizzazione dello stesso vengono generalmente posti a carico del proponente il progetto.

Inoltre, è ormai dimostrato come assai più alti siano in genere i costi della non partecipazione e dell’esclusione, valutabili non solo in termini di legittimazione, consenso e democraticità delle decisioni, bensì anche nei termini economici della conseguente inefficacia delle politiche: sono i costi derivanti dal mancato utilizzo della partecipazione in funzione di governo preventivo della conflittualità, come dimostrano i sempre più numerosi fenomeni di mobilitazione per il blocco di grandi opere e i contenziosi giudiziari che ne derivano; sono anche i costi della corruzione, la quale trova fertile terreno di coltura in processi decisionali non trasparenti, arbitrari e privi di accountability della spesa pubblica.

Approfondimenti: 
F. BARBERA (a cura di), La ricerca socio-economica tra politiche pubbliche, interessi economici e società civile, Franco Angeli, 2009;

G. CAPANO, Le tipologie delle politiche pubbliche: una strada senza uscita?, in Rivista Italiana di Scienza Politica, vol. 23, n. 3/1993, 549ss.;

D. UNGARO, Eco-Governance. I costi della non partecipazione, in R. SEGATORI (a cura di), Mutamento della politica nell’Italia contemporanea. II. Governance, democrazia deliberativa e partecipazione politica, Rubbettino, 2007.

Torna alle voci