Narni, 26 ottobre 2015 - Traffico, altra petizione: protesta lo Scalo

NARNI - La viabilità narnese continua a dare vita alle petizioni dei cittadini. Dopo le due raccolte di firme riguardanti l'installazione dei varchi elettronici in centro storico, ora è comparsa nelle attività commerciali di Narni Scalo una nuova petizione dove i cittadini possono esprimere il loro parere sul piano del traffico entrato in vigore lo scorso settembre. Da quello che si evince, per ora, i cittadini non hanno accolto in maniera positiva i cambiamenti apportati dall'amministrazione comunale alla viabilità: le firme riguardanti il parere contrario sono infatti molte di più rispetto ai favorevoli. E cosi la questione traffico continua a creare polemiche, mentre il Comune va avanti con le sue scelte. A Nami Scalo la viabilità è stata modificata a partire dallo scorso 7 settembre con il fine di rendere il traffico veicolare più scorrevole, evitando la formazione di code, con l'introduzione di svolte obbligatorie a destra per i veicoli provenienti da via Capitonese, da via Trieste, dal parcheggio della zona artigianale di via Tuderte e il divieto di svolta a sinistra per chi percorre via Tuderte secondo la direzione di marcia Nami San Gemini. Altro intervento importante è stato quello riguardante l'istituzione del senso unico su di via del Parco, con direzione di marcia via dei Garofani - via Trieste che intende rendere più scorrevole il deflusso dei veicoli, specie nelle ore di uscita dei ragazzi dalle scuole presenti sulla via, evitando cosi la congestione del traffico. Misure prese dall'amministrazione per decongestionare la circolazione ed in vista della prossima realizzazione della pista ciclabile, ma a quanto pare i cittadini che vivono lo Scalo quotidianamente hanno individuato molte problematiche che presto verranno portate all'attenzione del Comune.