Insediato l'osservatorio sui rifiuti del Comune di Perugia

È stato riattivato nei giorni scorsi l’osservatorio sui rifiuti del comune di Perugia. Si tratta di un organismo di controllo da parte dei cittadini e di confronto con l’istituzione municipale sul delicato tema della produzione e dello smaltimento dei rifiuti. Come portavoce dell’osservatorio è stato eletto all’unanimità Fabrizio Ercolanelli, rappresentante di Zero Waste Italy. Ercolanelli è stato nominato da una serie di soggetti (associazioni, comitati, gruppi territoriali) che hanno partecipato all’incontro che ha sancito la ripresa delle attività dell’osservatorio, originariamente istituito nel 2017. L’organismo punta a una sempre minore produzione di rifiuti attraverso iniziative e misure partecipate dalle associazioni che si occupano della questione le quali, attraverso l’osservatorio, dialogheranno con giunta e consiglio comunale. Alla cerimonia di insediamento, che si è tenuta a Palazzo dei Priori, hanno partecipato il delegato del sindaco, Aldo Preiti, e i rappresentanti della maggioranza, Gino Puletti, e dell’opposizione, Giuliano Giubilei. Presenti e rappresentate all’interno dell’osservatorio le principali organizzazioni ambientaliste e consumeristiche: Legambiente, Osservatorio di Borgogiglione, Wwf, Mulini di Fortebraccio, Noi cittadini, coordinamento Umbria Rifiuti Zero, Unione nazionale consumatori, Movimento difesa del cittadino e Zero Waste Italy, che ha espresso, come detto, il portavoce.