Sovranità

In base all’art. 1 Cost., “la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”.

La riflessione sulla democrazia partecipativa fa perno sulla connotazione concreta e sostanziale che i Costituenti intesero dare al principio di sovranità, come chiaramente evidenziato dai lavori preparatori: il principio democratico non è concepito solamente in relazione alla titolarità formale della sovranità bensì anche alla sua appartenenza, che deve permanere in modo stabile e continuo in capo al popolo.

In questa prospettiva l’esercizio della sovranità non può sovrapporsi al modello della democrazia rappresentativa e dunque esaurirsi nel momento del voto, né il concetto di popolo può sovrapporsi meccanicamente a quello di corpo elettorale.

Queste due entità non possono mai coincidere, neanche nei sistemi democraticamente più larghi, dal momento che l’esercizio della sovranità può esplicarsi mediante una serie di atti parziali e particolari, espressioni dei diritti di libertà, anche al di fuori dei diritti politici in senso stretto come il diritto di voto.

L’esercizio della sovranità è più in generale il prodotto dello svolgimento in senso positivo della libertà, quale condizione per lo sviluppo della persona che si realizza passando per un gruppo sociale e quindi per la partecipazione al potere pubblico: da ciò discende la necessità di un collegamento stabile fra titolarità formale ed esercizio concreto della sovranità, ovvero di un’organizzazione che contempli l’immedesimazione degli interessi popolari nell’apparato pubblico, attraverso strutture politiche in grado di assicurare l’esercizio effettivo dei diritti e l’interazione costante fra istituzioni e società civile.

Approfondimenti: 
G. BERTI, Commento art. 5, in Commentario della Costituzione (a cura di G. Branca), Bologna, Roma, 1975;

V. CRISAFULLI, La sovranità popolare nella Costituzione italiana, in ID., Stato, popolo, governo. Illusioni e delusioni costituzionali, Milano, 1985;

C. ESPOSITO, Commento all’art. 1 della Costituzione, in La Costituzione italiana – Saggi, Padova, 1954.

Torna alle voci